Notizie utili

Come evitare le cadute in casa e prevenire gli incidenti domestici

Come evitare cadute in casa

In casa può capitare di inciampare nella piega del tappeto, di scivolare sul pavimento umido o calciare inavvertitamente la gamba della poltrona. Le cadute sono infatti tra i più diffusi incidenti domestici e gli anziani sono tra i soggetti più esposti. Grazie ad alcune precauzioni è possibile fare prevenzione e limitare i fattori di rischio.

Nell’ampio quadro degli incidenti domestici, secondo il Centro Nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute dell’Istituto superiore della sanità, la caduta è la dinamica più frequente.1 

In genere le cadute in casa sono causate da fattori ambientali ma possono anche essere la conseguenza di alcuni problemi di salute come riduzione della forza muscolare, capogiri, vertigini, confusione, collassi e ipotensione posturale.2 Gli esiti di questi episodi possono essere diversi: dai semplici ematomi fino alle fratture. Per questo è molto importante lavorare sulla prevenzione.

A seconda di come si cade, per attutire il colpo utilizziamo istintivamente determinate parti del corpo.3 Se cadiamo in avanti poniamo le mani davanti rischiando di fratturare i polsi. Se invece la caduta è laterale, ad essere a rischio di frattura sono anca e spalla. In età avanzata, persone affette da osteoporosi possono cadere a seguito di una frattura spontanea del femore.4

Le più frequenti fratture a seguito di una caduta in ambiente domestico possono essere fortemente invalidanti a prescindere dal percorso terapeutico. I tempi di recupero, in genere, sono lunghi rendendo la persona non autosufficiente per molto tempo e possono avere un influsso negativo a livello psicologico.

Mettere in sicurezza l’ambiente domestico

Per rendere la propria abitazione più sicura spesso è sufficiente mettere in atto una serie di piccole accortezze così da limitare i fattori di rischio. E’ necessario valutare ogni singolo ambiente della casa cercando di capire quali sono i potenziali pericoli.
In tutte le stanze della casa è consigliato eliminare lunghi tendaggi o tappeti nei quali è possibile inciampare. Va verificato che tutti gli ambienti siano dotati di una buona illuminazione ed è bene evitare di camminare scalzi o con pantofole con i tacchi ed utilizzare invece ciabatte antiscivolo, sempre di una misura adeguata.

In camera da letto potete fissare dei tappeti a terra oppure eliminarli del tutto. I mobili bassi non devono intralciare il passaggio e per questo è meglio posizionarli accostati alle pareti e distanziati da porte e finestre. Il letto deve essere dotato di un materasso alto quanto basta per rendere l’utilizzo facile e non faticoso. Al mattino, prima di alzarsi, è consigliato restare seduti per un minuto o due con le gambe stese per ritrovare il giusto equilibrio.

In bagno valutate con attenzione il tipo di sanitari, perché devono avere un’altezza adeguata. Potete sostituirli interamente oppure potete trovare degli appositi rialzi nei negozi di articoli sanitari. Per facilitare l’ingresso e l’uscita dalla vasca da bagno o dalla doccia, e per evitare scivoloni, poggiate sul fondo dei tappetini antiscivolo e installate delle maniglie di supporto.

Anche la cucina deve diventare uno spazio funzionale e facile da utilizzare, eliminando tutto ciò che possa intralciare il passaggio: limitate l’utilizzo di sgabelli o scale portatili e mantenete i pavimenti asciutti e non scivolosi, evitando l’uso di cere.5

Le scale possono essere molto pericolose e vanno utilizzate con estrema cautela ed attenzione, utilizzando il corrimano come appoggio sia durante la discesa che durante la salita. Evitate di tenere oggetti per terra (come tappeti, piccoli arredi, vasi, etc.) in particolare sui gradini, nei pressi dell’imbocco al piano superiore e negli spazi tra una rampa e l’altra.

Sane abitudini per prevenire gli incidenti in casa

Per restare in salute a lungo e stare lontani dal pericolo delle cadute è necessario sottoporsi a periodici controlli medici con particolare attenzione all’udito e alla vista.

Le cadute possono essere causate da molti altri fattori come problemi di equilibrio oppure per effetto collaterale di qualche farmaco. Documentatevi dunque sempre attentamente sugli eventuali effetti indesiderati di trattamenti e cure farmacologiche, chiedendo sempre esaustive informazioni al vostro medico.

Mantenete un buon tono muscolare e tenete sotto controllo il peso corporeo grazie ad uno stile di vita sano e attivo abbinato ad una corretta alimentazione. Tutto questo contribuirà a mantenervi in salute, lontani dal pericolo delle cadute.

  1. Ministero della Salute. “La situazione sanitaria del Paese”, 3.3 Incidenti domestici
  2. ivi
  3. Vocabolario online, “Istinto”, Enciclopedia Treccani
  4. “Sicurezza domestica”, PASSI 2012 – Regione Piemonte, pag. 1
  5. Mari, Marcello, a cura di. “La prevenzione delle cadute nell’anziano”, ULSS 5 Notizie, 01/2010, pag.3-5

Tag: anziani, cadere, casa, incidenti, movimento, sicurezza,

Ultimo aggiornamento: 13 gennaio 2017