Notizie utili

Dolore al ginocchio (gonalgia): a cosa è dovuto?

dolore al ginocchio

Il ginocchio è una delle parti anatomiche più complesse del corpo umano e anche una delle più soggette a stress fisico e dolore. Proprio per questa sua super funzionalità spesso può andare incontro a fastidi che possono presentarsi con diversi sintomi come dolore (gonalgia), arrossamenti e gonfiore.

Il ginocchio è un congegno anatomico molto sofisticato e, per questo, anche molto delicato. Secondo quanto riportato nel Rapporto ISTISAN 12/43, una ricerca svolta dall’Istituto Superiore di Sanità, sono 60.294 le persone in Italia che solo nell’anno 2010 hanno subito un intervento al ginocchio.1 

Il ginocchio svolge una funzione importantissima nel regolare il movimento degli arti inferiori e, di conseguenza, dell’intero corpo umano. Si tratta di un’articolazione sottoposta a carico e pertanto suscettibile a varie condizioni patologiche , sia degenerative che traumatiche. Proprio per il suo frequente utilizzo, il ginocchio può essere soggetto a sforzi eccessivi, può infiammarsi, subire danni e usura.2 

La gonalgia, termine medico per definire una sintomatologia dolorosa localizzata in una o più parti del ginocchio, non conosce limiti di sesso e di età, ma può colpire con maggiore probabilità soggetti più a rischio, come atleti, persone in sovrappeso e anziani.

Quali sono le cause del dolore al ginocchio? La gonalgia può essere la diretta conseguenza di un trauma a carico dell’articolazione, di un’ infiammazione causata da un eccessivo sforzo fisico oppure potrebbe essere il campanello d’allarme per patologie più serie.

È importante prestare molta attenzione al tipo di dolore che si prova, perché può rivelare indizi importanti e agevolare il medico nella diagnosi. Per fare una prima autovalutazione dei sintomi da riportare al medico è bene concentrarsi su queste tre domande:

  • In quale punto del ginocchio si percepisce il dolore?
  • Con quale intensità e frequenza si manifesta il dolore?
  • Osservando il ginocchio si notano arrossamenti o gonfiori ?

Se il dolore si concentra nella parte anteriore del ginocchio potrebbe essere collegato ad un
problema relativo alla rotula. Se si presenta nella zona laterale o posteriore del ginocchio
potrebbe esserci il sospetto di lesioni ai legamenti o al menisco. Per verificare l’eventuale
presenza di lesioni al ginocchio il metodo meno invasivo è sottoporsi ad un’artroscopia.3 

Utile a capire la causa della gonalgia è identificare anche intensità e frequenza del sintomo.
Se il dolore è acuto e occasionale potrebbe indicare una lesione causata da sforzo fisico o
da una caduta, mentre se il dolore è persistente o cronico, accompagnato anche da una
certa rigidità dell’articolazione, potrebbe essere sintomo di patologie come l’artrosi.4 

Se osservando il ginocchio si notano arrossamenti o rigonfiamenti potrebbe essere presente un versamento di sangue generato da una lesione interna, come quelle prodotte da uno strappo muscolare o patologie come la borsite, le cisti di Baker e la gotta.5

Se il dolore al ginocchio crea difficoltà nel camminare e compromette il normale svolgimento delle attività quotidiane, bisogna rivolgersi prima possibile all’ortopedico che effettuerà una diagnosi attraverso un esame obiettivo dei sintomi e del grado di mobilità dell’articolazione.

  1. “Rapporti Istisan 12/43, Progetto Registro Italiano Artroprotesi”, Tabella A1, iss.it, pag.9
  2. Prof. Calvisi. “Il ginocchio”, Università degli studi di Teramo
  3. “Lesioni e problemi al ginocchio: cause, rimedi e prevenzione”, Old Economy.org, 24/08/2016
  4. “Il ginocchio”, Asl 2 Liguria.it
  5. Angeranno, Vincenzo. “Dolore al ginocchio: cause e rimedi per la gonalgia”, Medicina360.it

Tag: articolazione, artrosi, dolore, ginocchio, gonalgia,

Ultimo aggiornamento: 22 novembre 2016