Come avviene l’intervento e quanto dura?

L’artroplastica di ginocchio è un intervento impegnativo, che comporta una procedura precisa e varie fasi in cui il paziente viene trattato. E’ interessante avere chiarezza delle varie fasi dell’operazione.

Risponde il Dr. Paolo Filippini, Chirurgo specializzato nell’artroplastica del ginocchio:

L’intervento di posizionamento di una protesi di ginocchio prevede una incisione longitudinale sul versante anteriore di ginocchio di circa 10-15 cm che permette di esporre le superfici articolari di femore e di tibia. Vengono asportate le superfici articolari usurate e vengono posizionate le componenti protesiche opportunamente fissate con un cemento. Nel caso del trattamento di una artrosi di ginocchio, in assenza di deformità maggiori, l’intervento di artroplastica del ginocchio dura all’incirca un’ora e mezza. In realtà il paziente resta in sala operatoria almeno 3 ore perché prima dell’intervento viene adeguatamente posizionato sul letto operatorio e subito dopo l’intervento viene accuratamente monitorato da parte dell’equipe anestesiologica. L’intervento chirurgico viene in genere effettuato in anestesia spinale, pertanto il paziente viene riaccompagnato in reparto praticamente sveglio e vigile.

[af_tf_form]

Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2014