F.A.Q. Protesi Ginocchio

Alcuni modelli di protesi, detti “ad alta flessione”, possono essere più indicati nei casi di soggetti giovani.

Approfondisci

E’ consigliabile rifare le radiografie e la visita di controllo con il chirurgo almeno una volta all’anno.

Approfondisci

Le protesi di ginocchio di ultima generazione sono molto longeve e si stima che la durata dell’impianto sia mediamente superiore ai vent’anni.

Approfondisci

Nella maggior parte dei casi a circa un mese dall’intervento è possibile riprendere, seppur gradualmente, alcune normali attività della vita quotidiana.

Approfondisci

Rieducazione articolare e potenziamento muscolare sono le linee guida di una buona fisioterapia, da fare per almeno 40 giorni dopo l’operazione.

Approfondisci

Per alcune settimane successive all’intervento possono verificarsi episodi dolorosi e uno stato di gonfiore del ginocchio.

Approfondisci

Nei casi più gravi di osteoporosi il paziente può essere esposto al rischio di frattura, durante e dopo l’operazione.

Approfondisci

Quando le classiche terapie conservative risultano inefficaci e il dolore non consente il normale svolgimento della vita quotidiana.

Approfondisci

Grazie alla qualità sempre migliore dei materiali utilizzati nella realizzazione delle protesi il rischio di rigetto è molto ridotto.

Approfondisci

L’intervento di protesizzazione del ginocchio è considerato ormai di routine, ma è bene sempre conoscere quali sono i rischi dell’operazione, seppur limitati.

Approfondisci

Durante l’intervento vengono rimosse le superfici articolari usurate e vengono posizionate le protesi. La durata dell’operazione è di almeno tre ore.

Approfondisci

Un’articolazione artificiale (metallica o plastica) che si sostituisce al ginocchio. Ne esistono due tipologie principali: totale e monocompartimentale.

Approfondisci

Scegliendo attività fisiche meno traumatiche e più armoniose è possibile praticare sport anche con un ginocchio artificiale.

Approfondisci

Sì, la protesi può far scattare i metal detector ma i controlli possono essere superati facilmente con la documentazione rilasciata dal chirurgo.

Approfondisci

Prenota una visita

Per informazioni e per prenotare una visita in modo rapido telefona o scrivi un messaggio WhatsApp:

339 1345222 WhatsApp
In alternativa invia una email a info@chirurgoortopedico.it o compila il modulo